il goal della bandiera

tredici partite, 8 goal fatti e 98 subiti.

campionato di terza categoria, figc.
squadra ultima in classifica a zero punti.

tanto per dire, ieri giocavamo in casa.
per fare un pò di goliardia nello spogliatoio, ho portato un calendario del 2009, arrivato come ‘strenna natalizia’ in azienda da me, ma assolutamente inappendibile a causa di alcune foto, dodici per l’esattezza (guarda caso come i mesi dell’anno!), di alcune signorine molto prosperose ma anche particolarmente accaldate, dagli abiti inadeguati per questi climi freddi. così ho pensato di portarlo ‘in squadra’, giusto per farmi voler subito bene dai miei nuovi compagni. quando il mister l’ha visto, ha chiesto, con voce alta e ferma, chi l’avesse portato. ho risposto che ero stato io, consapevole delle mie responsabilità. sfogliandolo attentamente, il mister mi ha detto che allora oggi mi avrebbe messo titolare. e così è stato.

‘il ragazzo giocherà, anche se ha le spalle strette,
giocherà con la maglia numero 7’

a fine primo tempo perdavamo già quattro a zero. così ho tentato qualche sortita offensiva in più e “al 60° minuto, su cross di f_ è Q_ a siglare il goal della bandiera per il Virtus“. poi di goal ne abbiamo presi altri due, la partita è quasi finita in rissa, ma io ero contento così. e leggere oggi il piccolo ed irridente trafiletto sulla Gazzetta di Mantova, un pò mi dà soddisfazione. ho giocato anche tutta la partita, 90 faticosissimi minuti più recupero. con tanti complimenti dal mister, dai compagni, dalle dodici e bizzarre signorine del calendario

e dai miei nuovi e molteplici crampi e affaticamenti muscolari.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: