tutto tutto niente niente

è sempre così.

facciamo un esempio, di pura fantasia.
stai tranquillamente in vacanza quando ti arriva una comunicazione che la tua azienda è fallita. in pratica, al netto degli sviluppi burocratici, sei senza lavoro. ti godi le vacanze, che forse sono le ultime serie per un pò, torni a casa e ti metti a cercare lavoro. i tempi di crisi sono maledetti e non trovi niente. mandi il curriculum a destra e a sinistra e niente.

intanto la tua vecchia azienda tenta di risollevarsi.
al netto delle sentenze dei tribunali, sei ancora senza lavoro. ma è sempre un esempio di pura fantasia. continui a fare domande di lavoro, qualcuno ti chiama anche per un colloquio ma alla fine tutto si chiude con il solito ‘le faremo sapere’.

poi all’improvviso metti che ti chiama un’azienda.
loro direttamente, niente agenzie di mezzo. ti parlano, ti spiegano, gli piace il tuo curriculum. azienda seria, da tanti anni sulla piazza. ti fanno andare un paio di giorni a vedere come è il lavoro. disponibilissimi e a pochi passi da casa tua che potresti andare a lavorare in bici, così ti cala la panzetta. ti offrono un posto di responsabilità, previo un periodo di ‘ambientamento’ a tempo determinato. e tu, per pura ipotesi, pensi che accetti anche quello perchè, al netto degli sviluppi del tuo vecchio lavoro, non hai scelta.

poi, come d’incanto, la tua vecchia azienda si risolleva.
con abili escamotage finanziari, con la perseveranza dei vecchi titolari, con l’aiuto di nuovi soci, si ritorna in pista. ti offrono di continuare a lavorare, di essere ‘riassorbito’. stesse condizioni, stesse mansioni, stesso stipendio, stesso tutto. a 25 km da casa, ma l’ha fatto per tanti anni perchè non continuare a farlo, pensi.

e in pochi giorni devi decidere del tuo futuro.
è anche il tuo compleanno e lo passi sereno, senza dubbi per la testa. ma questi sono solo esempi di fantasia, nella realtà queste cose non succedono, è impensabile davvero che dopo sei mesi di inattività e con tutta la crisi e i disoccupati che ci sono oggi tu possa scegliere tra ben due lavori, senza contare che se volessi potresti aprire anche una (altra) tua piccola attività, di albergatore, per esempio.

pura fantasia. e poi dicono che c’è crisi.