l’assassino è quasi sempre il maggiordomo

questo post è dedicato a tutti quelli che guardano i polizieschi in tv.

ogni tipo di poliziesco: film o telefilm che sia.
bene, sappiate che i protagonisti sono tutti incompetenti in materia di indagine, con l’esclusione del tenente colombo, che io non guardo, ma lo escludo solo perchè mi è simpatico e non sai mai se ci è o ci fa.
per tutti gli altri, credo profondamente che facciano tutto un gran bordello per portarsi a casa la pagnotta e fare bella figura col mondo, ma che in realtà il loro mestiere di poliziotto sia molto più facile di quello che ci danno a vedere. e finchè parliamo di finzione cinematografica va anche bene così. ma se applichiamo questa mia futile invettiva alla realtà, beh, un pò mi preoccupo.

prendiamola larga.
io ho due bed&breakfast. una delle mansioni è quella di rifare (nel senso di ripulire) le stanze per gli ospiti che dovranno arrivare. dovranno essere pulite, per fare bella figura. camera da letto con bagno. uno dei bagni è bianco. ci siete fino a qui? bene. ora, mia madre quando pulisce lo fa con una precisione e una cattiveria che gli acari e i germi prendono su da soli il loro sacchettino di polvere ed emigrano di loro spontanea volontà, terrorizzati. il bagno bianco E’ bianco. non rimane neanche quel minuscolo granello di polvere color avorio tra la trentatreesima e trentaquattresima mattonella. così, tanto per rendere l’idea.

domenica, un pò di corsa, ho usato il bagno bianco. ma neanche per fare la doccia o cambiarmi o pettinarmi: mi sono solo lavato i denti. spazzolino, tubetto, acqua che scorre, niente gocce d’acqua sullo specchio, facendo attenzione a non sporcare nulla. muovendomi il meno possibile. sentivo lo sguardo di mia madre anche se era in un’altra stanza. e infatti mi ha chiesto perchè ho usato quel bagno che l’aveva appena pulito. ho detto che era tutto a posto, lei ha ridato un’occhiata (gli ospiti sarebbero arrivati a breve) e ha trovato intorno al lavandino un paio di peli. miei, ovviamente. ripeto: non mi sono quasi mosso. eppure ce n’erano due. a questo punto, non vi sto neanche a dire che se un ospite fa la doccia o si pettina o quant’altro, il numero dei peli morti in giro aumenta. non deve farvi schifo, per tutti è così, senza necessariamente soffrire di alopecia.

a quel punto ho pensato a c.s.i., ma il mio pensiero andava bene anche per r.i.s., per distretto di polizia, per squadra speciale, per ogni altro mangiapane a tradimento di ispettore cazzutissimo. escluso colombo, ma senza parlare di rex, che lui di peli ne ha anche troppi e poi io ai cani voglio bene. ho pensato a c.s.i. perchè in una puntata, ci hanno messo tre sopralluoghi per scoprire i seguenti indizi: nel primo hanno trovato un minuscolo frammento di materiale rarissimo, color avorio, forse il granello di polvere emigrato che era tra la trentatreesima e trentaquattresima mattonella. nel secondo hanno trovato una nuova stanza, ma non la bat-caverna, un ripostiglio. nel terzo, nel ripostiglio hanno trovato un cadavere. bravi. ve la passo solo perchè voi americani ogni tanto perdete la testa e vi piace esagerare. però restiamo in un’indagine normale. possibile che tu non trovi due peletti da fare il test del dna ai tuoi sospettati e arrivare dritti al colpevole? capisco se gli sparano da un palazzo mentre sta facendo una parata presidenziale a dallas, ma cazzo, uno accoltellato vuol dire che l’assassino era vicino un bel pò. allora i casi sono due, caro poliziotto: o sei un incompetente, oppure il peletto assassino lo trovi subito e temporeggi bellamente un’oretta per farti figo col capo e con noi spettatori. ma finchè parliamo di film, le mie parole si perdono tranquillamente nell’aria e comunque davanti ad un buon aperitivo.

poi però penso all’omicidio reale di garlasco. e a quello reale di perugia. o quello reale di cogne.
nessun cecchino distantissimo. colluttazione, morte. vittima e assassino. soprattutto colluttazione. ok, io sarò un inguaribile pelosone, ma se io perdo due peli delle braccia nel lavarmi i denti, perchè due persone che baruffano non lasciano questo tipo di traccia?? se una persona normale, in un bagno (bianco) normale, perde normalmente qualche normalissimo pelo (venire a vedere quando pulisco un bagno per i nuovi ospiti!), perchè se due si scannano e lottano e volano coltellate o qualcuno soffoca qualcun’altro con un cuscino, tu ispettore specializzato non trovi uno stracazzo di nulla se non un frammento di materiale rarissimo color avorio?

allora mi viene da pensare che anche nella realtà i nostri cari cazzutissimi poliziotti esperti o sono degli incompetenti, oppure il peletto assassino lo trovano subito e temporeggiano bellamente un paio d’anni per farsi fighi col capo ma soprattutto per guadagnare di più e far guadagnare soldi e immagine a tutto un microcosmo fatto di esperti, giudici, avvocati, giornalisti, passacarte, portinai. e qualche altra figura che ora non mi viene in mente.

i vostri reali o finti assassini non saranno mica tutti pelati e/o glabri! oppure sono tutti esperti nel ripulire perfettamente la scena del crimine?? conosco solo due persone che sanno pulire una stanza così bene: mia madre e mastrolindo.

…e avete notato che mastrolindo è pelato?